Tra Arte e Musica -Evento a Cesena

Ecco il prossimo evento che coinvolge la Fondazione Lucchi che si terrà a Cesena, città natale di nostro padre Giovanni. Saremo ospiti dall’ 11 al 13 Novembre 2016 dell’Associazione Culturale “Nino Lucchi” nello Studio del Maestro Leonardo Lucchi scultore apprezzato a livello internazionale e cugino di nostro padre Giovanni Lucchi.
http://www.leonardolucchi.com
L’evento è ad ingresso gratuito ed aperto a tutti.
       

VolantinoCesena2016

Picture of the winners

PICTURE OF THE WINNERS WITH THEIR MEDALS AND CERTIFICATES
This is a beautiful snapshot with the 3 winners of the 1st international bowmaking competition “Maestro Giovanni Lucchi”. Congratulations to all of them!

vincitorifotoconmedaglie

1st Prize – Maestro BERND ETZLER
2nd Prize – Maestro TAMAS SZIRAKI
3rd Prize – Maestro ANDRAS NAGY

MEETING WITH A VIOLINMAKER ABOUT THE RESEARCH OF MAESTRO LUCCHI

MEETING WITH A VIOLINMAKER ABOUT THE RESEARCH OF MAESTRO LUCCHI AND THE USE OF THE LUCCHI METER

The Fondazione Lucchi organizes an informative technical meeting about all the researchers conducted by Maestro Lucchi.
The meeting will take place on June, 10th at 10am at Academia Cremonensis in via Platina 66.
Massimo Lucchi, president of the Fondazione Lucchi, will analyse deeper some research about materials and the use of the Lucchi Meter.
At the end of the conference, participants can bring their own woods and try them. Moreover, everyone can express consideration allowing an exchange of ideas according to the style of the Fondazione Lucchi that point to a participated violinmaking.
For those who wish there would be also the occasion to visit the Academia Cremonensis during class hours.
Free entryDSCN3208

M4445

 

 

DURING THE LIFE CYCLE: INDIVIDUAL IS THE CONSTANT

 

Soncino (Cremona) May, 28th
The emotive participation to the narrative of Giovanni Lucchi’s life was really impressive. “Individual deal with illness in the same way as they face their personal life. Thereby, Giovanni Lucchi lived with curiosity, detection and vibration the relation with his personal state of health.”
In a meeting concerning the psychological approach to the different phenomena that occurs during personal life, this was a clear example of how important is in the lifecycle not only how the illness is approached but the personal richness and the complexity of every single person are other crucial points.

CONCERT WITH YOUNG MUSICIANS IN CREMONA

f1_0_il-gruppo-dei-giovincelli-e-del-suzuki-tour-group-a-cremona-in-concerto-il-3-giugno
CONCERT WITH YOUNG MUSICIANS IN CREMONA
Cremona is going to host a special open air concert promoted by Fondazione Lucchi in collaboration with Academia Cremonensis.
We are glad that Cremona is the city of the music and it is open to musicians of all age and level! It is important to provide our support to them and for this reason we are waiting for you at Cortile Federico II at 6pm.
Concert program:
GiovinCelli:
Bach-Marcia in gi
Gossec-Gavotte
Bach-Minuetto in ci
Bach-Courante
Suzuki Tour Group:
Handel Bouree
Bach Minuetto 3
Boccherini Minuetto
Vivaldi Concerto in a minor, Allegro
Suzuki Tour Group and Giovincelli:
Weber Coro dei Cacciatori
Bach Gavotta in c minor
Dvorak Humoresque
Rossini Danza

GiovinCelli and Suzuki Tour Group, ensembles of violin and cello
GiovinCelli: Accogli Samira, Buzzanca Maria Chiara, Caporali Vittoria, Grossi Thomas, Osbat Marco, Pantalei Irene, Severini Corrado, Spezano Andrea
Director: Romano Sonia, Feola Ester

Suzuki Tour Goup: Baroni Claudia, Belardinelli Costanza, Buzzanca Davide, Cilli Anna Beatrice, Cretarola Davide, Di Mario Sabrina, Germani Giulia, Lunghini Veronica, Nicholas Allegra,Pietrella Rachele, Pinci Evaluna, Severini Carlo, Valabrega Gabriele, Zambotti Marta
Director: Barlow Naomi, Stupay Ann

 

The Winners of 1st Bow-making Competition

ConcorsoLucchi2016-128The Jury, Maestro Pietro Cavalazzi, Maestro Adriano Massari and Maestro Luigi Mazza, examined the bows in competition on May 14th 2016 and established the winner bow makers.
During the awards ceremony in the May 15th 2016 the winners were:ConcorsoLucchi2016-076

 

 

1st Prize – maestro BERND ETZLER
2nd Prize – maestro TAMAS SZIRAKI
3rd Prize – maestro ANDRAS NAGY

vincitorifotoconmedaglie

The jury also awarded two “Special Prizes of the Jury” for the following reasons:
Special Jury Prize for “Good style and sound balance” to maestro Eun Jin Hong
Special Jury Prize for “Good tonal quality” to maestro Vincenzo Furfaro
ConcorsoLucchi2016-131

The competition bows will be on display until May 29th, 2016 from 10am to 5pm at Castello Sforzesco in Milan.

Premiazione del Concorso di Archetteria

Cerimonia di Premiazione

Ecco i decastello-sforzescottagli relativi alla premiazione del 1° Concorso Internazionale di Archetteria “Maestro Giovanni Lucchi” promosso dalla Fondazione Lucchi in collaborazione con Academia Cremonensis: la giuria si riunirà Sabato 14 Maggio alle ore 11 nelle sale del Castello Sforzesco per esaminare gli archi in gara e valutare con attenzione ogni dettaglio costruttivo, meccanico e acustico.

La premiazione degli archi vincitori avverrà Domenica 15 Maggio alle ore 11 sempre nelle sale Panoramiche del Castello Sforzesco. Arti-e-Mestieri-Le-Mani-Sapienti

Tutti gli archi rimarranno in esposizione fino al 29 Maggio insieme agli strumenti del Concorso dell’ANLAI sempre al Castello Sforzesco nell’ambito del progetto “Le Mani Sapienti” promosso dalla Fondazione Monzino.

 

 

AWARD CEREMONY

The Jury of the 1st International Bow-making Competition “Maestro GIOVANNI LUCCHI” will examine the bows May 14, 2016 at 11am.

The award ceremony will take place May 15, 2016 at 11am Castello Sforzesco in Milan.

The jury will award participants with prizes starting from a gold medal with diploma, followed by the silver and bronze medals.

The competition bows will be on display until May 29th, 2016 from 10am to 5pm in the project “Le Mani Sapienti” of Fondazione Monzino.

 

 

La giuria del 1°Concorso di Archetteria

A pochi giorni dal termine delle iscrizioni, vi presentiamo la giuria del 1° Concorso Internazionale di Archetteria “Maestro Giovanni Lucchi” che si svolgerà nelle sale del Castello Sforzesco a Milano il prossimo Maggio.

La giuria è composta da tre membri: i Maestri Pietro Cavalazzi di Milano,  Adriano Massari di Bologna e Luigi Mazza di Parma.

I primi due Maestri Archettai sono fra i primissimi allievi del Maestro Lucchi e il Maestro Mazza, violinista di fama internazionale, ha collaborato a lungo con il Maestro Lucchi nelle sue ricerche sulla qualità del suono.

Maestro Pietro Cavalazzicavalazzimanisapienti

Si avvicina fin da bambino alla musica classica ed in particolar modo alla musica da camera, stimolato dal padre. A 11 anni inizia lo studio del violoncello con il prof. Vittorio Basevi.
Nel 1979 inizia l’apprendistato nella bottega del Maestro Liutaio Celestino Farotto a Milano.
Frequenta la Scuola Internazionale di Liuteria (IPIALL) di Cremona e ai Corsi di Formazione Professionale (CFP) della Regione Lombardia, diretti dal Maestro Archettaio Giovanni Lucchi a Cremona, diplomandosi ARCHETTAIO nel 1982.
Al termine si perfeziona per un anno sotto la guida del Maestro Lucchi.
Partecipo a numerose manifestazioni liutarie fra cui:”V Triennale di Liuteria”- sezione archi – (Cremona 1988); prima esposizione di strumenti musicali “Costruttori di musica” (Roma 1994); Mostra di strumenti musicali in “Evaristo Baschenis e la natura morta in Europa”(1996-1997).
Dal 1997 è docente alla Civica scuola di Liuteria di Milano, dirigendo il Corso di Riparazione e Manutenzione dell’arco.

massariMaestro Adriano Massari

Durante gli studi al Conservatorio di Milano con Giuseppe Russotto, impara a conoscere e lavorare il legno nella falegnameria del padre, che gli insegna la precisione nel lavoro e l’attenzione ai dettagli.
Verso la fine degli anni ’70  lavora al Teatro alla Scala e al Teatro Comunale di Bologna come musicista.
L’incontro più importante sarà nel ’78 con Giovanni Lucchi, archettaio a Cremona,
che lo incoraggia con la sua acuta intelligenza e tanti preziosi consigli sulla costruzione e il restauro, sarà il suo maestro più importante.
L’incontro con Aristide Tira gli permetterà di  imparare l’arte dell’incisione sui metalli preziosi che arricchisce la sua formazione. Partecipa ad esposizioni in Italia e all’estero tra cui Cremona
’82 con un quartetto, Baveno ’87, Barcelona ’97 con un quintetto in oro inciso, Bologna 2002.

Maestro Luigi MazzaMazza

Ha iniziato gli studi al conservatorio ” Monteverdi ” di Bolzano con il M°Giannino Carpi, proseguendo poi al conservatorio ” Verdi ”  di Milano sotto la guida del M° Paolo Borciani e diplomandosi con il massimo dei voti.  Per ben sei volte vincitore della Rassegna Nazionale studenti violinisti di Vittorio Veneto, meritando menzioni speciali dalle varie Commissioni, ha ottenuto una menzione d’onore nella prima edizione del Concorso Violinistico Internazionale “Michelangelo Abbado”.
Nel 1977 ha vinto una borsa di studio per partecipare al Corso di perfezionamento presso il National
Music Camp di Interlochen negli Usa, dove ha seguito i Maestri Angel Reyes e Ernst Silberstein, e ha fatto parte della World Youth Simphony.

Ha iniziato l’attività concertistica nel 1978 in qualità di solista in molte formazioni cameristiche, e come   violino di spalla in numerose orchestre da camera. Nel 1981 ha formato   un duo con il pianista Pierpaolo Maurizzi esordiendo a Bologna per la
Società di musica da camera dopo aver partecipato ad un seminario del M° Franco Gulli e la pianista Enrica Cavallo ; contemporaneamente ha registrato per la Rai  la sonata op.78 di Brahms. Nello stesso anno ha frequentato il corso tenuto dal Trio di Trieste alla Accademia Chigiana di Siena.   Ha fatto parte dei Virtuosi di Roma con i quali ha compiuto una tournèe in Giappone. Nel 1983 ha frequentato il corso tenuto da Detlef Kraus alla Joannes Brahms-Gesellshaft Hamburg,  vincendo il Concorso Internazionale di musica da camera di Amburgo.

E’ fondatore dal 1981 del quartetto che sotto il suggerimento di Paolo Borciani, Elisa Pegreffi, Piero Farulli e Franco Rossi prenderà il nome di Giovane Quartetto Italiano, frequentando
corsi internazionali e meritando ovunque premi e diplomi d’onore;  in seguito con il nome di Nuovo Quartetto Italiano si afferma con successo nelle più importanti istituzioni concertistiche italiane.
Dal 1985 con l’invito a rappresentare l’Italia in occasione del Festival americano “Italy on stage” effettua una brillante tournèe negli Stati Uniti, esibendosi tra l’altro al Lincoln Center di New York.
Nel 1986 gli è stata assegnata dal Ministero dello Spettacolo, su segnalazione del Presidente degli Amici della Musica d’Italia, una borsa di studio triennale durante la quale continua il perfezionamento con Elisa Pegreffi e consolida l’attività concertistica in tutto il mondo.

E’ del 1988 l’invito del M° Sviatoslav Richter a Mosca per una serie di concerti ripresi in diretta dalla televisione Sovietica, tra i quali spicca il concerto nella Sala del Conservatorio di Mosca.
Da allora ha inizio un rapporto artistico con il Quartetto Borodin con il quale si esibisce in ottetto nei maggiori Teatri italiani. La sua carriera artistica prosegue con le registrazioni discografiche per Adda, Sipario, Nuova Era, Emi, Claves,  riscuotendo successi e riconoscimenti quali il Gran Prix du Disque, Choc de la Musique, Diapason d’Or,   tournèes ed inviti prestigiosi, quali il concerto privato in onore della Regina di Spagna a Madrid, e il concerto presso le Nazioni Unite a New York oltre a registrazioni radiofoniche in tutta Europa.
Oltre a tenere Stages di perfezionamento in Quartetto d’archi, Asolo Musica, Fivizzano, Scuola di alto prefezionamento di Saluzzo,  è docente di violino al conservatorio “Boito ” di Parma.