Il Sogno di Paolo

Il desiderio di avvicinarsi al mondo della liuteria non deve essere precluso a nessuno. A maggior ragione, se a desiderarlo è un giovane di Cremona con tanto entusiasmo, voglia di mettersi alla prova, e un padre appassionato che lo ha spinto ad avvicinarsi alla musica fino ad arrivare a suonare il violoncello.  Paolo Maggi è un ragazzo che, grazie ad un progetto della Fondazione Lucchi in collaborazione con la Cooperativa Sociale Agropolis, sta facendo un percorso per realizzare con le sue mani un violino. Ad accompagnarlo in questa avventura c’è il liutaio Marco Garbelli, che con tanta passione lo affianca e lo incoraggia, ben consapevole anche lui per esperienza personale di come la disabilità possa essere affrontata al meglio in un ambiente solidale e inclusivo.Paolo ha già partecipato ad un concorso con uno strumento realizzato con il padre nel laboratorio di casa, ma questo progetto è ancora più importante perchè è realizzato in Academia Cremonensis a contatto con altri studenti di liuteria provenienti da tutto il mondo, in un contesto di relazioni allargato.

Forza Paolo…aspettiamo di sentire il suono del tuo violino!!!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Valorizzare le diverse abilità di ogni persona è una priorità della  Fondazione Lucchi: questo progetto aiuta Paolo ad integrarsi, facendo esperienza concreta del lavoro artigianale, e sostiene Marco nel potenziamento della sua autostima e delle sue  capacità  tramite l’insegnamento individuale.