Le foto del Concorso di Archetteria

Tutte le foto del 1° Concorso di Archetteria in memoria del Maestro Giovanni Lucchi.

All photos of 1st Competition in memory of Maestro Giovanni Lucchi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I Vincitori Del 1° Concorso di Archetteria

Pubblichiamo l’esito del 1°Concorso InternazionaConcorsoLucchi2016-128le “Maestro Giovanni Lucchi”.

La Giuria composta dal Maestro Pietro Cavalazzi, Maestro Adriano Massari e dal Maestro Luigi Mazza riunitasi il 14 Maggio 2016 ha esaminato gli archi in gara e stabilito gli archettai vincitori, che sono stati resi noti durante la Cerimonia di Premiazione del 15 Maggio 2016.

 

La classifica dei vincitori è la seguente:ConcorsoLucchi2016-076

  • Premio –  Maestro BERND ETZLER

  • 2° Premio –  Maestro TAMAS SZIRAKI

  • 3° Premio – Maestro ANDRAS NAGY

  • vincitorifotoconmedaglie

La Giuria ha poi assegnato 2 “Premi Speciali della Giuria” con le seguenti motivazioni:

  • Premio Speciale della Giuria per “Buon equilibrio stilistico e sonoro” al Maestro Eun Jin Hong
  • Premio Speciale della Giuria per “Buona qualità timbrica” al Maestro Vincenzo Furfaro
  • ConcorsoLucchi2016-131

Gli archi resteranno esposti nelle vetrine della Sala delle Merlate al Castello Sforzesco fino al 29 Maggio 2016, insieme agli strumenti del 10° Concorso dell’ANLAI.

 

Premiazione del Concorso di Archetteria

Cerimonia di Premiazione

Ecco i decastello-sforzescottagli relativi alla premiazione del 1° Concorso Internazionale di Archetteria “Maestro Giovanni Lucchi” promosso dalla Fondazione Lucchi in collaborazione con Academia Cremonensis: la giuria si riunirà Sabato 14 Maggio alle ore 11 nelle sale del Castello Sforzesco per esaminare gli archi in gara e valutare con attenzione ogni dettaglio costruttivo, meccanico e acustico.

La premiazione degli archi vincitori avverrà Domenica 15 Maggio alle ore 11 sempre nelle sale Panoramiche del Castello Sforzesco. Arti-e-Mestieri-Le-Mani-Sapienti

Tutti gli archi rimarranno in esposizione fino al 29 Maggio insieme agli strumenti del Concorso dell’ANLAI sempre al Castello Sforzesco nell’ambito del progetto “Le Mani Sapienti” promosso dalla Fondazione Monzino.

 

 

AWARD CEREMONY

The Jury of the 1st International Bow-making Competition “Maestro GIOVANNI LUCCHI” will examine the bows May 14, 2016 at 11am.

The award ceremony will take place May 15, 2016 at 11am Castello Sforzesco in Milan.

The jury will award participants with prizes starting from a gold medal with diploma, followed by the silver and bronze medals.

The competition bows will be on display until May 29th, 2016 from 10am to 5pm in the project “Le Mani Sapienti” of Fondazione Monzino.

 

 

La giuria del 1°Concorso di Archetteria

A pochi giorni dal termine delle iscrizioni, vi presentiamo la giuria del 1° Concorso Internazionale di Archetteria “Maestro Giovanni Lucchi” che si svolgerà nelle sale del Castello Sforzesco a Milano il prossimo Maggio.

La giuria è composta da tre membri: i Maestri Pietro Cavalazzi di Milano,  Adriano Massari di Bologna e Luigi Mazza di Parma.

I primi due Maestri Archettai sono fra i primissimi allievi del Maestro Lucchi e il Maestro Mazza, violinista di fama internazionale, ha collaborato a lungo con il Maestro Lucchi nelle sue ricerche sulla qualità del suono.

Maestro Pietro Cavalazzicavalazzimanisapienti

Si avvicina fin da bambino alla musica classica ed in particolar modo alla musica da camera, stimolato dal padre. A 11 anni inizia lo studio del violoncello con il prof. Vittorio Basevi.
Nel 1979 inizia l’apprendistato nella bottega del Maestro Liutaio Celestino Farotto a Milano.
Frequenta la Scuola Internazionale di Liuteria (IPIALL) di Cremona e ai Corsi di Formazione Professionale (CFP) della Regione Lombardia, diretti dal Maestro Archettaio Giovanni Lucchi a Cremona, diplomandosi ARCHETTAIO nel 1982.
Al termine si perfeziona per un anno sotto la guida del Maestro Lucchi.
Partecipo a numerose manifestazioni liutarie fra cui:”V Triennale di Liuteria”- sezione archi – (Cremona 1988); prima esposizione di strumenti musicali “Costruttori di musica” (Roma 1994); Mostra di strumenti musicali in “Evaristo Baschenis e la natura morta in Europa”(1996-1997).
Dal 1997 è docente alla Civica scuola di Liuteria di Milano, dirigendo il Corso di Riparazione e Manutenzione dell’arco.

massariMaestro Adriano Massari

Durante gli studi al Conservatorio di Milano con Giuseppe Russotto, impara a conoscere e lavorare il legno nella falegnameria del padre, che gli insegna la precisione nel lavoro e l’attenzione ai dettagli.
Verso la fine degli anni ’70  lavora al Teatro alla Scala e al Teatro Comunale di Bologna come musicista.
L’incontro più importante sarà nel ’78 con Giovanni Lucchi, archettaio a Cremona,
che lo incoraggia con la sua acuta intelligenza e tanti preziosi consigli sulla costruzione e il restauro, sarà il suo maestro più importante.
L’incontro con Aristide Tira gli permetterà di  imparare l’arte dell’incisione sui metalli preziosi che arricchisce la sua formazione. Partecipa ad esposizioni in Italia e all’estero tra cui Cremona
’82 con un quartetto, Baveno ’87, Barcelona ’97 con un quintetto in oro inciso, Bologna 2002.

Maestro Luigi MazzaMazza

Ha iniziato gli studi al conservatorio ” Monteverdi ” di Bolzano con il M°Giannino Carpi, proseguendo poi al conservatorio ” Verdi ”  di Milano sotto la guida del M° Paolo Borciani e diplomandosi con il massimo dei voti.  Per ben sei volte vincitore della Rassegna Nazionale studenti violinisti di Vittorio Veneto, meritando menzioni speciali dalle varie Commissioni, ha ottenuto una menzione d’onore nella prima edizione del Concorso Violinistico Internazionale “Michelangelo Abbado”.
Nel 1977 ha vinto una borsa di studio per partecipare al Corso di perfezionamento presso il National
Music Camp di Interlochen negli Usa, dove ha seguito i Maestri Angel Reyes e Ernst Silberstein, e ha fatto parte della World Youth Simphony.

Ha iniziato l’attività concertistica nel 1978 in qualità di solista in molte formazioni cameristiche, e come   violino di spalla in numerose orchestre da camera. Nel 1981 ha formato   un duo con il pianista Pierpaolo Maurizzi esordiendo a Bologna per la
Società di musica da camera dopo aver partecipato ad un seminario del M° Franco Gulli e la pianista Enrica Cavallo ; contemporaneamente ha registrato per la Rai  la sonata op.78 di Brahms. Nello stesso anno ha frequentato il corso tenuto dal Trio di Trieste alla Accademia Chigiana di Siena.   Ha fatto parte dei Virtuosi di Roma con i quali ha compiuto una tournèe in Giappone. Nel 1983 ha frequentato il corso tenuto da Detlef Kraus alla Joannes Brahms-Gesellshaft Hamburg,  vincendo il Concorso Internazionale di musica da camera di Amburgo.

E’ fondatore dal 1981 del quartetto che sotto il suggerimento di Paolo Borciani, Elisa Pegreffi, Piero Farulli e Franco Rossi prenderà il nome di Giovane Quartetto Italiano, frequentando
corsi internazionali e meritando ovunque premi e diplomi d’onore;  in seguito con il nome di Nuovo Quartetto Italiano si afferma con successo nelle più importanti istituzioni concertistiche italiane.
Dal 1985 con l’invito a rappresentare l’Italia in occasione del Festival americano “Italy on stage” effettua una brillante tournèe negli Stati Uniti, esibendosi tra l’altro al Lincoln Center di New York.
Nel 1986 gli è stata assegnata dal Ministero dello Spettacolo, su segnalazione del Presidente degli Amici della Musica d’Italia, una borsa di studio triennale durante la quale continua il perfezionamento con Elisa Pegreffi e consolida l’attività concertistica in tutto il mondo.

E’ del 1988 l’invito del M° Sviatoslav Richter a Mosca per una serie di concerti ripresi in diretta dalla televisione Sovietica, tra i quali spicca il concerto nella Sala del Conservatorio di Mosca.
Da allora ha inizio un rapporto artistico con il Quartetto Borodin con il quale si esibisce in ottetto nei maggiori Teatri italiani. La sua carriera artistica prosegue con le registrazioni discografiche per Adda, Sipario, Nuova Era, Emi, Claves,  riscuotendo successi e riconoscimenti quali il Gran Prix du Disque, Choc de la Musique, Diapason d’Or,   tournèes ed inviti prestigiosi, quali il concerto privato in onore della Regina di Spagna a Madrid, e il concerto presso le Nazioni Unite a New York oltre a registrazioni radiofoniche in tutta Europa.
Oltre a tenere Stages di perfezionamento in Quartetto d’archi, Asolo Musica, Fivizzano, Scuola di alto prefezionamento di Saluzzo,  è docente di violino al conservatorio “Boito ” di Parma.

 

 

Convegno “La Cultura dell’Agire in Riabilitazione”

È con piacere e onore che vi presentiamo il Convegno dal titolo La cultura dell’agire in riabilitazione. Proposte operative per il cambiamento: l’approccio bio-psico-sociale, organizzato da Life Style Accademy, che si terrà il 28 maggio 2016 a Soncino (Cr).
Appunti Windows-1
Oltre ad essere sostenitori dell’iniziativa, la Fondazione Lucchi sarà anche coinvolta con una relazione a cura di Elena Lucchi  che permetterà di presentare la storia del Maestro Archettaio Giovanni Lucchi anche nell’ultima parte della sua originale esistenza. (Autobiografia “Nell’Arco di una vita”)
Visto l’argomento di ampio interesse, invitiamo tutti gli  amici della Fondazione a partecipare all’evento, sia gli operatori sanitari, che le persone che per interesse personale sono vicine al mondo del “prendersi cura”.
Gli operatori sanitari amici della Fondazione Lucchi potranno beneficiare di uno sconto sull’iscrizione.

 

Scarica il PDF del programma dell’EventoimagePDF

Scarica la Scheda di Iscrizione

1° Concorso Archetteria in memoria del Maestro Giovanni Lucchi

locandina concorso ita-webEcco la locandina del 1° Concorso Intternazionale di Archetteria rivolto agli archettai di ogni paese.

Maggiori informazioni su http://www.fondazionelucchi.it/concorso/

1° Concorso di Archetteria “Maestro Giovanni Lucchi”

Promosso dalla Fondazione Lucchi e dall’Academia Cremonensis il il 1° Concorso Internazionale di Archetteria “Maestro Giovanni Lucchi” si svolgerà nelle sale del Castello Sforzesco, ospitati dalla Fondazione Antonio Carlo Monzino di Milano promotrice de “Le Mani Sapienti” dal 14 Maggio 2016.IMG_1857

Momento importantissimo per valorizzare l’Arte dell’Archetteria e per fare memoria del fondatore della Scuola Italiana di costruzione di Archi il Maestro Lucchi.

Sono invitati a partecipare gli archettai di ogni nazionalità. Iscrizioni entro le ore 12.00 del 30 Aprile 2016

Il concorso si svolgerà parallelamente al 10° Concorso per Strumenti ad arco promosso dall’Anlai.

La premiazione del concorso avverrà il 15 Maggio 2016 e fino al 29 Maggio sarà possibile visitare l’esposizione degli strumenti e degli archi che hanno partecipato ai Concorsi.

Per maggiori informazioni: www.fondazionelucchi.it/concorso

 

Liuteria in Mozambico: il progetto di MilanoMusica

Con emozione vi presentiamo le foto del progetto di formazione professionale nel campo della liuteria a Maputo (Mozambico) presso l’Universidade Eduardo Mondlane, promosse da Milano Musica partner di MusicFund in Italia. Potete approfondire tutti i dettagli del progetto cliccando qui. Anche la nostra Fondazione Lucchi ha sostenuto questo interessantissimo progetto e ci auguriamo di poter aiutare ancora questi ragazzi che hanno tanta passione e tanto desiderio di approfondire la loro formazione! Un grazie particolare a Ozias che ci ha fatto avere le foto da condividere e ci ha mostrato il suo lavoro!

 

 

 

 

 

Incontro didattico Liuteria Libera Tutti

Venerdi 28 Agosto abbiamo incontrato gli ospiti della Coop. Dolce con le loro educatrici per spiegare come nasce un violino e un archetto e mostrare i materiali utilizzati. Tante le domande che ci hanno rivolto e grande il desiderio di toccare con mano le materie prime. Li ringraziamo per la loro visita e ringraziamo nuovamente l’Academia Cremonensis, realtà “viva” della liuteria cremonese, che si è resa disponibile ad accoglierci permettendoci di realizzare l’incontro in un ambiente senza barriere architettoniche.

Speriamo di poter ripetere l’esperienza con altri gruppi!

 

Orchestre Amatoriali Europee a Cremona

Oltre 700 musicisti appartenenti a  24 orchestre provenienti da Olanda, Estonia, Liechtenstein, Svizzera, Bulgaria, Germania, Italia e Norvegia. Questa è la X edizione del Festival Europeo delle Orchestre Amatoriali che si svolgerà a Cremona e a Crema dal 4 al 7 giugno nell’ambito del progetto Masterclass per Expo 2015.

Il Festival si tiene in Italia per la prima volta. E consolida l’immagine di Cremona, la città della liuteria, la patria di Monteverdi e Ponchielli, quale capitale mondiale della musica con un respiro giovane, internazionale e innovativo.

I musicisti proveranno brani musicali in seminari di orchestre, realizzati ad hoc, e si esibiranno in diversi luoghi della città. I concerti saranno aperti al pubblico e gratuiti.

l Festival delle Orchestre Europee è organizzato, ogni tre anni, da EOFed, European Orchestra Federation, fondata nel maggio del 2009 con sede in Lussemburgo. L’ EOFed rappresenta più di 20 paesi europei con più di 5000 orchestre e diverse decine di migliaia di musicisti amatoriali di tutte le età. Un’associazione di orchestre amatoriali europee nata con l’intento di sostenere ed incoraggiare i giovani e chi fa musica a livello amatoriale, soprattutto ensemble di musica da camera, orchestre da camera e sinfoniche. Si prefigge di favorire i contatti, stimolare ed offrire occasioni per la conoscenza reciproca, rafforzare i legami, tra musicisti ed orchestre, con un’attenzione speciale rivolta ai giovani. Accoglie tra i suoi membri orchestre, gruppi e musicisti singoli.

orchestre europee

Ingresso libero (e gratuito) fino ad esaurimento posti

GIOVEDI 4 GIUGNO – ore 19.30    
Concerto di apertura
Chiesa S. Agostino, CREMONA

– Orchestra Sør-Trøndelag, Trondheim (Norvegia)

– Symphony Orchestra of Volda University College (Norvegia)

– Orchestra ContrArco, Milano (Italia)
VENERDI’ 5 GIUGNO – ore  20.30
Concerto Orchestre
Palazzo Cittanova, CREMONA

– Chamber Orchestra Basel Chemical Industry (Svizzera)

-Puchheimer Jugend-Kammerorchester (Germania)

– Harju Strings (Estonia)

-Havel Symphoniker (Germania)

VENERDI’ 5 GIUGNO – ore 20.30
Concerto Orchestre,
Auditorium CCIAA, CREMONA

– Domstad Youth Orchestra (Olanda)

– Dellbrücker Symphoniker (Germania)

– Jugendsinfonie – und Kammerorchester (Germania)

-Drents Symfonie Orchestra (Olanda)
VENERDI’ 5 GIUGNO –  ore 20.30
Speciale Concerto Orchestre a CREMA,
Piazza del Duomo, CREMA

– Tallinn Music School Orchestra (Estonia)

– Accento Musicale (Svizzera)

-Münchner Behördenorchester (Germania)
SABATO 6 GIUGNO – ore 19.00
Festa dell’Europa Musicale,
Piazza del Comune, CREMONA

– Tallinn Music school Orchestra (Estonia)

– Jugendsinfonie- und Kammerorchester (Germania)

– Domstad Youth Orchestra (Olanda)

– Orchesterverein Oerlikon (Svizzera)

– Cremaggiore/I Cambristi (Italia)

– ANIMA Chamber Orchestra (Bulgaria)

– Põltsamaa Music School Chamber Orchestra (Estonia)

– Dellbrücker Symphoniker (Germania)

– Harju Strings, Harju County (Estonia)

– Puchheimer Jugend-Kammerorchester (Germania)
DOMENICA 7 GIUGNO –  ore 9.00          
Concerto Orchestre,
Palazzo Cittanova, CREMONA 

– Orchesterverein Oerlikon (Svizzera)

-ANIMA Chamber Orchestra (Bulgaria)

– Cremaggiore / I Cambristi (Italia)

– Orchestra Sinfonica Amatoriale Italiana (Italia)

 

SIAMO CERTI CHE POSSA ESSERE PER LA NOSTRA CITTA’ UNA BELLA OCCASIONE PER VIVERE LA MUSICA ATTRAVERSO LA PASSIONE DEI MUSICISTI DI TUTTA EUROPA!

VI INVITIAMO TUTTI A PARTECIPARE AD UN CONCERTO!