“Sapere e saper fare liutario cremonese: patrimonio di comunità e bene immateriale dell’umanità”

 Il 5 Dicembre 2012  è la data della storica decisione dell’Unesco di inserire la tradizione liutaria cremonese nella lista rappresentativa del patrimonio immateriale dell’Umanità.

Proprio per questo importante anniversario vi invitiamo a partecipare all’incontro promosso dalla Fondazione Lucchi grazie alla collaborazione della Dott.ssa Fulvia Caruso di Giovedi 11 Dicembre ore 21.
“Sapere e saper fare liutario cremonese: patrimonio di comunità e bene immateriale dell’umanità”.

Questo incontro vuole essere occasione di conoscere il percorso fatto e di approfondire il significato profondo di questo riconoscimento per la nostra Città.
Durante la serata verrà proiettata parte delle interviste realizzate ai liutai cremonesi che hanno corredato la candidatura di Cremona presentata nella primavera del 2011, per l’iscrizione della sua Tradizione Liutaria nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

La serata si svolgerà presso la sede dell’Academia Cremonensis in Palazzo Mina Bolzesi, via Platina 66 a Cremona.
L’incontro è gratuito e aperto a tutti.VolantinoCaruso

Partito il Progetto “Liuteria Libera Tutti”

20141129-ProgettoMarta-LOW024

Sabato 29 Novembre abbiamo realizzato il secondo incontro del Progetto “Liuteria Libera Tutti” pensato e realizzato dalla Fondazione Lucchi per fare incontrare il mondo della liuteria al mondo della disabilità.

Grazie alla collaborazione con il Liceo Artistico Munari di Cremona e all’entusiasmo di Alfonso (accompagnato dalla sua insegnante Valentina Rigoli)  stiamo  realizzando questo progetto molto interessante.

Dopo un primo approccio ai profumi e i materiali della bottega, abbiamo lavorato insieme sul banco per creare qualcosa di bello e altamente artigianale! Ecco il risultato:

 

20141129-ProgettoMarta-LOW030

 

20141129-ProgettoMarta-LOW033

 

20141129-ProgettoMarta-LOW041

 

20141129-ProgettoMarta-LOW079

20141129-ProgettoMarta-LOW094

Attenzione: i lavori non finiscono qui, infatti è previsto un ultimo incontro per portare a termine il lavoro iniziato, passare una seconda mano di colore e “firmare” con l’etichetta il proprio manufatto! Prossimamente tutte le foto!

Un sentito grazie ai genitori di Alfonso che hanno creduto in questo progetto e sono stati molto disponibili!

Cancellato l’incontro con la Liutaia Bardella

Purtroppo a causa di un contrattempo improvviso della liutaia Elena Bardella,
non ci sarà l’incontro programmato per Giovedi 04 Dicembre
.

 

Incontro con Elena Bardella, liutaia a Cremona

VOLANTINObardellaANNULLATO l’incontro!

Dopo l’intensissima serata di ieri sera in compagnia del liutaio Vittorio Formaggia, Giovedi 04 Dicembre incontreremo la liutaia Elena Bardella.  Sicuramente una serata da non perdere.

 

Un grazie al Liutaio Formaggia. Le foto della serata.

Ringraziamo sentitamente il Liutaio Vittorio Formaggia che Giovedi 27 Novmbre ci ha accompagnati alla scoperta del mondo della liuteria, che non è solo magia, ma anche fatica e duro lavoro. Ci ha raccontato però che è prima di tutto passione, e questa passione il Maestro l’ha trasmessa  con grande intensità. Ringraziamo anche Valentina Rigoli che lo ha intervistato rendendo la serata davvero piacevole. Ancora un grande grazie!

20141127LiutaiFormaggia042

 

 

20141127LiutaiFormaggia06620141127LiutaiFormaggia050

 

 

il Liutaio Vittorio Formaggia si racconta

2° incontro dei Giovedi della Fondazione Lucchi.

Giovedi 27 Novembre faremo due chiacchiere con il Liutaio Vittorio Formaggia, che ci racconterà della sua vita e del suo lavoro.
Insieme a lui cercheremo di “umanizzare” la figura del liutaio come artigiano e lavoratore del legno, cercando di demitizzare una professione che sembra assumere a volte nell’immaginario collettivo una dimensione quantomeno onirica.

Vi aspettiamo! Sarà un incontro sicuramente interessante!

volantinoformaggia

Grande successo della Visita Ragionata di Palazzo Mina Bolzesi

20141120GarioniRigoliPalazzoMina045La serata del 20 Novembre organizzata dalla Fondazione Lucchi in collaborazione con Cremona Com’era è stata un molto partecipata.

20141120GarioniRigoliPalazzoMina055

 

 

 

Ringraziamo ancora una volte chi ha permesso la realizzazione di questa serata unica:

Angelo Garioni e Valentina Rigoli

Academia Cremonensis

Cremona Sotterranea

Agenzia Generali Toro di Vittorio Principe

Pietro Diotti Fotografo

Pensiamo proprio che sarà possibile in primavera ripetere l’iniziativa visto le  numerose richieste che ci sono arrivate.

Grazie a tutti!

20141120GarioniRigoliPalazzoMina14620141120GarioniRigoliPalazzoMina075

visita al Palazzo Mina Bolzesi

La Fondazione promuove e sostiene attività culturali, principalmente legate alla liuteria e alla città di Cremona, a beneficio di tutta la cittadinanza.

I Giovedì della Fondazione Lucchi

Tra le iniziative di quest’anno la Fondazione Lucchi vuole creare una occasione di incontro fra i liutai, custodi dell’arte dei grandi maestri del passato e riconosciuti in tutto il mondo, con i cittadini di Cremona, che forse troppo poco conoscono la ricchezza del patrimonio della loro città.
Per fare questo abbiamo pensato a un percorso articolato in diverse serate con i liutai che racconteranno la loro storia di vita, i loro progetti, la motivazione profonda che li ha spinti ad intraprendere questa professione di alto artigianato.La proposta vedrà ospite ogni sera un liutaio diverso che verrà intervistato in un clima informale.

conferenzapalazzomina
Il percorso si chiamerà:“Il mestiere più bello: i Liutai si raccontano ai Cremonesi.”

Giovedi 20 Novembre apre il percorso la conferenza (con visita) tenuta dall’Architetto Angelo Garioni sul Palazzo Mina Bolzesi.

Gli altri Giovedi saranno cosi strutturati:

  • Giovedi 27 Novembre ore 21 il Maestro Liutaio Vittorio Formaggia racconterà la sua storia e il suo mestiere.
  • Giovedi 4 Dicembre ore 21 il Maestro Liutaio Marco Nolli racconterà il suo essere liutaio a Cremona.
  • Giovedi 11 Dicembre la Dottoressa Fulvia Caruso spiegherà come la liuteria cremonese è diventata Patrimonio Immateriale Unesco.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito.

 

Per essere informati sulle nostre attività culturali è possibile iscriversi alla nostra mailing list per ricevere le nostre comunicazioni.